Roba da Spiaggia

15 Agosto – Spiaggia estremamente affollata – 35°all’ombra.

Giocano a racchettoni urtando inevitabilmente i passanti, che in realtà sono fermi immobili perché non ci si muove dal traffico, e si girano smorfiando e giudicando con sguardi da superiori.

4 tizi, di cui 2 genitori, che fumano attorno ai rispettivi figli, intossicandoli.

La tizia che per telefonare si alza dal suo ombrellone e viene… dietro di me!??! Ma cos’è? Sono per caso una fonte d’ispirazione al dialogo?

Una compagnia di ragazzi e ragazze arriva alle 11:00, si mettono in mezzo alla spiaggia alla ricerca di 1 cm quadrato libero, non lo trovano, si mettono a discutere perché gli amici in ritardo non si sono ancora svegliati, ciò nonostante sostengono che:

  1. loro hanno “ragione ad incazzarsi” perché sono nella ragione in quanto si sono alzati presto, ore 9:00 (NDR  sticazzi!)
  2. che gli altri non sono nemmeno capaci di andare a prendere dei panini da portare al gruppo (NDR e loro scusa cosa hanno fatto?)

Sta di fatto che poi gli altri arrivano, portano i panini e tutti insieme allegramente vanno a fare il bagno ma si fermano a riva a litigare per altre 2 ore.

Era una delle più belle spiagge d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *